Archive from giugno, 2010

Tra coni dinamici, partite da stress e diritti d’autore.

KIimage0106.jpgUna foto di Pinny e di Arjan tanto per iniziare. La prima è la nostra scrittrice di racconti unofficial creativi mystiani (non saprei come definirli meglio:) ); mentre il secondo è un nostro membro di origini Olandesi.

KIimage0107.jpgIn arrivo c’è anche la Gucichi sempre con la sua tenuta da Fata turchina…a cui più di una volta ho tentato di chiederle di esaudire i miei desideri…ma li ha sempre finiti…quasi penso che li finisca sempre tutti GBoss:)!

KIimage0108.jpgMa veniamo a noi…la serata è passata tra il dire cavolate varie e, udite udite, nel riportare al piano superiore, in piazza centrale, un Cono di Guardia…così che possa dare il benvenuto ai nuovi arrivi o anche solo ai membri del QI.

Il compito è stato arduo ma ce l’abbiamo fatta…in 4…ci son voluti 4 membri del QI, ma alla fine il Cono ha ripreso il suo posto in Piazza Shorah. E’ stata così anche smentita un’affermazione di un membro del QI che dichiarava con estrema convinzione che i coni della caverna sono statici, statici, statici. Vi assicuro invece, che portare per le scale un cono della Caverna è quasi più complicato che gestire e controllare la palla del Bevin. Salta, scappa, scivola via, sguiscia, rimbalza, torna indietro, si spara in alto, va di fianco e torna giù…poi di nuovo su..sparisce..riappare…non si muove manco a saltarci e si muove anche al solo sfiorarlo. E’ quasi più complicato spostare un cono che riuscire ad aprire le porte degli Eder:).

 

KIimage0109.jpgKIimage0113.jpgKIimage0112.jpgKIimage0116.jpgQuesti sono alcuni scorci della partita disputata tra la Betty e Leonardo…poco prima che lo stesso Leonardo mi sconfiggesse senza troppe reverenze allo stesso Tavolo di Ahyoheek, per la partita valovele per il 4° Torneo. Due partite cariche di patos, di adrenalina, di stress…molto sentite…due partite degne di uua finale di coppa del mondo (a detta dei presenti spettatori). L’importante è che ogni volta ci si diverta e che questo evento nel bene o nel male porti gente in Caverna, così da avere una scusante per ritrovarsi e fare due chiacchere.
KIimage0111.jpgKIimage0115.jpgEcco alcune immagini degli spettatori e del campo di gioco.
Finita la partita…bisogna dire che le chiacchere son stae poco…perché si sa, quando c’è da tentare di aprire una porta dei due giardini…le chiacchere stanno a zero. Bisogna agire, provare, tentare…fino allo sfinimento a volte…ma dobbiamo riuscirci.
Il numero era sufficiente…anzi, s’avanzava…per la prima volta da quando è stato riaperta la caverna…ho assistito a un sovrappopolamento in Eder Delin:).
Maglio così. Ognuno aveva un pezzo di stoffa. Ognuno aveva un compito. Il Magister poteva esclusivamente concentrarsi sulla lettura della porta e darci le dovute indicazioni sul quando pigiare il nostro simbolo. Prima ci sono state un po di disquisizioni sui diritti d’autore per il metodo brevettato da Leonardo (così lui asserisce:) ) necessario per aprire nel più breve tempo la porta del Giardino.
KIimage0117.jpgDopo questo preludio e dopo qualche tentativo andato a vuoto per colpa di incomprensioni e dei famosi lag…siamo riusciti nell’intento…abbiamo aperto la porta che conduce alla caverna Bahro e al pezzo di totem. Ora possiamo andare a nanna tutti più felici…tra dei coni dinamici, una partita da stress e dopo aver discusso sui diritti d’autore di Leonardo:).
Alla prossima.
Noi siamo quelli…quelli del QI:)!!

 

 

Giu 3, 2010 - EVENTI DEL Q.I E...    No Comments

4° TORNEO DI AHYOHEEK

1^ FASE: i gironi

Il  4° Torneo di Ahyoheek è ufficialmente partito il 30/05/2010, e la prima partita è stata giocata il 01/06/2010 fra Sheykan e Betty. Le altre partite di qualificazione alla fase finale verranno giocate in questo mese.

Questi i numeri del torneo: 9 partecipanti; 16 partite per la fase a gironi per un totale di 48 scontri; una partita in simultanea per il ripescaggio; 2 semifinali ed 1 finalissima. Questi i numeri per ora.

I commenti delle partite ed il loro risultato potete trovarli nel Forum del Quartiere Italiano sul sito di Myst On-line: Uru Live.

A conclusione di ogni fase verrà comunque postato qui una sintesi di tutte la partite giocate, i risultati, la classifica, i qualificati e gli eliminati.

Il Bevin strano

bevin strano1.jpgTutto è cominciato il pomeriggio dopo pranzo. In Caverna ho trovato Simone che, dopo i saluti, ha detto che doveva “controllare una cosa”. Alla mia domanda “cosa?”, lui ha risposto di voler controllare un Bevin…o forse meglio dire…Seret, un quartiere che insieme a Bevin era uno dei 2 quartieri del 2003.

Questo “Bevin” in effetti corrispondeva alla descrizione di Seret….per questo motivo voleva controllare…ed io incuriosito mi son precipitato con lui.

Arrivati, sull’immager di sinistra c’era una scritta che pareva essere un reclutamento per tutti coloro che vogliono creare una nuova era.

bevin strano2.jpgContinuando con l’esplorazione, abbiamo trovato (anzi, forse meglio dire “non abbiamo trovato”) che nella stanza del Nexus, oltre a mancare la pietra Bahro che collega ad una istanza privata di Ae’gura, mancavano 2 libri molto importanti: Gahreesen e l’Anticamera del Great Zero.

Solo 2 libri sono presenti nel Nexus: Eder Tsogal e, appunto, il Nexus.

bevin strano3.jpgIl pomeriggio poi è passato.

Ore 22:15 sono tornato in Caverna per giocare una partita del Torneo di Ahyoheek.

Ad assistere c’erano Lupogrigio che arbitrava e la Gucichi che incitava la Betty (mia sfidante in questa partita).

A fine della partita, giunto anche Davidfunghi, non poteva mancare di ritornare sull’argomento Serat. Così, dopo qualche scambio di opinioni, abbiamo deciso di intraprendere un viaggio per scoprire le stranezze di questo “Bevin” anomalo.

bevin strano4.jpgbevin strano7.jpgbevin strano8.jpgAcqua assente nella fontana la prima stranezza che si trova una volta giunti sul posto.

Questo è un elemento mancante che ritroviamo anche in Kirel, il quartiere “specchio” di Bevin.

In nessun Bevin che si rispetti, poi, manca il cannocchiale per ammirare il lago.

Già queste mancanze sono a dir poco sconcertanti.

Nessuno, o forse in pochi, si sarebbero mai aspettati di non trovare il libro di poesie nell’auditorium.bevin strano9.jpg

La Egg-room è poi sigillata e non c’è verso di aprirla nemmeno con il vecchio codice che serviva a tale scopo.

Nella Classroom, invece, c’è una cosa in più che troviamo in pochi Bevin: il foglio con la spiegazione dell’orologio D’ni.

Una bella sorpresa dopo tante mancanze.

 

bevin strano6.jpgbevin strano5.jpg

bevin strano10.jpg

 

 

Non penso vada aggiunto che tutti hanno voluto immortalare questo Bevin strano all’interno del loro KI.

 

 

Nel ritorno verso la piazza centrale notiamo che mancano anche i fari sulle scale della cascata.

A qualcuno viene anche un dubbio “Come sarà Eder Tsogal di questo quartiere? Sara normale?”

bevin strano11.jpgBeh, non penso ci sia da dire che ci siamo subito fiondati a fare un controllo accurato del giardino presente anche all’interno del nostro QI; ed appena arrivati abbiamo notato che nulla mancava, tutto era al suo posto, nessun elemento in più, nessun segno di diversità. Tutto uguale, come tanti altri Tsogal.

La cosa un po ci ha turbato; forse volevamo trovare ancora diversità, particolarità…ma così non è stato.

 

 

bevin strano12.jpgNel mentre esploravamo il giardino, dopo i vari ricordi rievocati da Lupogrigio e Betty…proprio a Betty è tornato in mente di non aver ancora varcato la soglia della porta di Eder Delin.

Scontato dire che ho subito proposto di provare ad aprirla. Io, Gucichi, Lupogrigio, Davidfunghi, Betty, siamo tornati a Relto; ci siamo collegati al Nexus; abbiamo aperto il libro di collegamento che porta al QI bis (dove abbiamo una copia di Eder Delin); ci siamo rincontrati nel Bevin; di corsa verso la sala del Nexus passando davanti all’orologio D’ni; e ci siamo catapultati nel giardino.

Ci siamo organizzati, divisi i compiti, io leggevo la porta e avevo una stoffa da premere, Lupogrigio aveva 2 stoffe, David funghi con i suoi problemi di “scatti avatar” una sola stoffa, Gucichi le 2 stoffe a lei vicine, Betty una sola per darle modo poi di poter raggiungere la porta con la dovuta tranquillità. Abbiamo iniziato. Tre tentativi andati a vuoto, poi, ci siamo riusciti, ma la porta è stata pochissimo aperta…e la sola che è riuscita ad entrare è stata proprio la Betty, per un pelo, menomale.

bevin strano13.jpgCi ha poi raggiunto Giovanni, ma ormai eravamo riusciti nell’intento che Betty aveva tanto sognato da tempo. Con uno di noi (io, Sheykan) a leggere e solo 4 elementi adibiti alle stoffe, con io che mi sono assunto l’obbligo della stoffa a me vicina. E’ stato, si può definire, un guinnes world record. Con un totale di soli 5 elementi è dura, soprattutto contanto anche le difficoltà di David ed anche quelle di Gucichi avute con il mouse impazzito. Un bel finale col botto a coronare una giornata ed una serata ricca di eventi divertenti e curiosi…dalla scoperta di Serat da parte di Simone, alla partita di Ahyoheek, alla curiosità e all’esplorazione del Bevin strano per finire con Eder Tsogal e l’apertura della porta in Eder Delin.

Ogni tanto queste serate capitano, ed è bene documentarle per poterle far rivivere a chi le ha perse per un motivo o per un altro. Il QI è vivo più che mai…è solo che a volte entra in catalessi…ma sa ancora cosa vuol dire Esplorare e Divertirsi tutti assieme. Questi siamo noi. Questi, sono Quelli del QI.