Lug 17, 2011 - EVENTI DEL Q.I E...    No Comments

Crazy Avatar: Summer Style

Evento Estate QuI.jpg

Eccoci di nuovo qui…o forse sarebbe meglio dire…Q.I. :)!

Con questo evento ho voluto dare seguito al primo Crazy Avatar che si tenne l’inverno appena trascorso, un evento andato benissimo e che molti definirono pazzo ma divertente.

Questa volta eravamo in “stile estate”…o si potrebbe anche dire…QuI al mare. Infatti l’evento, come era logico aspettarsi, ha avuto luogo sulla più marina di tutte le ere…Ahnonhay, e per la precisione l’Ahnonhay del Welcomer.

14_07_2011a.jpgMa partiamo dall’inizio.

In Caverna ho trovato ad attendermi Gucichi e Martino. Niente popo di meno eran già vestiti a tema.

Gucichi aveva un colorito che sembrava urlasse “Oh, io so stata al mare da mattina a sera!” mentre Martino aveva un abbigliamento che si potrebbe definire più “sobrio”…maglietta extracolorata con tutti quegli schizzi, pantaloncini corti, sandali…ma un colorito della pelle molto meno scuro…segno di un’astinenza dal mare prolungata…oppure come il sottoscritto non prende tanto sole…motivo per il quale mi ero messo a fare un po di lampada per non sfigurare accanto a Gucichi (ma invano). Ah, io ero in tenuta “andiamo a fare il bagno”…m’ero messo in costume a piedi scalzi.

14_07_2011b.jpgDopo aver discusso un po e aver sorseggiato caffé (che la Guci s’era andata a fare), una granita per il sottoscritto e una coca-cola per Martino (portateci dalla tuttofare Gucichi) ci siamo all’unisono diretti ad Ahnonhay per un bagnetto serale, una nuotata ristoratrice e un massaggio naturale dovuto alla cascatella della laguna.

Dopo esserci fatto venire il maldimare nuotando controcorrente in laguna (Welcomer’s Ahnonhay ha infatti una forte corrente) ci siamo diretti alla cascata per intraprendere un viaggio psico-sensoriale attraverso il tunnel marino…detto in parole spicciole, siam passati sotto la cascata.

14_07_2011c.jpg14_07_2011d.jpgGucichi poi si è esibita in un tuffo semplice con entrata in acqua magistrale e poi in un tuffo complesso dal trampolino più alto con doppio avvitamento ed entrata in acqua a seggiolina. Quella che si suol definire anche tuffo “a bomba”.

La gara di tuffi è continuata con tuffi dai vari livelli sempre all’interno della laguna. Ci siamo poi diretti all’esterno cercando di circunnavigare l’isoletta con in testa il nostro condottiero Martino. Ma ahimé, la corrente troppo forte ha reso vano ogni sforzo facendoci passare un tempo interminabile quasi fermi nel solito punto con avanzate di pochi centimetri. Chiaramente abbiamo poi rinunciato.

14_07_2011f.jpg14_07_2011e.jpg

Abbiamo dunque deciso di seguire le orme cristiane…ma con qualche variante…invece di “camminare sulle acque” noi ci siam messi addirittura a “ballare sulla cascata”. Come si dice…modestamente ci sappiamo fare.

Ed è così che a suon di musica reale o fittizia (io mi ero aperto il canale web-radio latino…non potendo mettere musica direttamente su Uru…non so gli altri se han messo la musica…) ci siam messi a ballare scatenandoci a più non posso.

Proprio mentre stavamo facendo questi balli scatenati è entrato in caverna anche Kerah che messosi t-shirt e calzoncini corti ci ha immediatamente raggiunto e si è messo anch’egli a saltare e ballare unendosi alla festa estiva più pazza del Q.I., dando ulteriore prova di quanto siano accumunati dalla voglia di divertirsi tutti coloro che entrano in Uru e soprattutto al Bevin Italiano (anche se adesso viene chiamato Italian’s Hood).

14_07_2011g.jpgPurtroppo ho dovuto poi abbandonare la festa proprio sul più bello per via dell’ora tarda che si era fatta (almeno per me).

Ho lasciato gli altri tre sulla cascata, ma non prima di aver salutato tutti e di averli ringraziati per aver partecipato a questo “Evento Speciale” del Q.I., un evento che ha riconfermato quanta voglia di fare i pazzi c’è ancora dentro ad Uru. Nonostante le tante mancanze che può avere questo gioco di sicuro non mancherà mai lo spirito di divertimento e di voler fare, di creare sempre qualcosa di nuovo, di particolare ed unico. Ma ricordo a tutti che l’unicità di certi eventi non è tanto fatta dal tema dell’evento di per se ma da coloro che ne prendono parte dando vita ad un concatenarsi di eventi specifici, idee personali e di gruppo che altrimenti non sarebbero mai nate.

Un grazie dunque a tutti coloro che han preso parte agli eventi di Quartiere e un augurio a che questo spirito non si spenga mai. E come sempre…ci leggiamo Qui, ci vediamo al Q.I.

Shorah

by Sheykan

 

 

 

 

 

 

Crazy Avatar: Summer Styleultima modifica: 2011-07-17T15:38:03+00:00da sheykan-ra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento