Browsing "VITA IN CAVERNA (Fotarticoli)"

UN NUOVO VIAGGIO

Il primo totem...ha inizio il viaggio

Il primo totem…ha inizio il viaggio

Sono passati un paio di anni dal mio ultimo post. La Caverna si è svuotata, altri nuovi esploratori sono arrivati, il mio KI come molti altri aveva avuto dei problemi tecnici ed avevo perso il mio Relto. Tutto ciò mi ha tenuto lontano dalla Caverna, ma adesso eccomi pronto per riniziare il viaggio, per riprendermi un altro Relto, un altro KI e riconquistare tutti i libri e le pagine perse per strada. Quanto durerà questo viaggio e per quanto deciderò di farlo nessuno lo sa…ma in attesa che venga svelato il mistero dietro Obduction, percorrere per un po il cammino della conchiglia sarà di allenamento…

Ancora lì a sedere,come il primo giorno, come la prima volta...la prima guida di ogni explorer

Ancora lì a sedere,come il primo giorno, come la prima volta…la prima guida di ogni explorer

Zandi mi ha parlato, Yeesha pure, altri explorer incontrerò e condivideremo parte del cammino…il viaggio ha inizio.

La sua apparizione,una delle poche,funge da guida, da istruttore, da ispirazione...ed ora il viaggio può dirsi iniziato.

La sua apparizione,una delle poche,funge da guida, da istruttore, da ispirazione…ed ora il viaggio può dirsi iniziato.

Il simbolo di Yeesha mi accompagnerà per tutto il viaggio, a ricordarmi da dove sono giunto e fino a dove arriverò

Il simbolo di Yeesha mi accompagnerà per tutto il viaggio, a ricordarmi da dove sono giunto e fino a dove arriverò

 

Festa di Primavera…o no?

31_03_2011a.jpgInizialmente era concepita come una serata dedita a festeggiare la primavera giunta una settimana prima tramite festeggiamenti con musica anni ’60/’70/’80 e un po di disco-music.

Purtroppo, il sottoscritto non è riuscito a trovare una radio decente…e non avendo microfono non ho potuto diffondere nemmeno la musica presente sul mio PC.

Lasciando perde quindi la musica…non abbiamo fatto altro che ritrovarci…prima al QI…poi ci siamo diretti alla Fun House in attesa che succedesse qualcosa…

Niente…inizialmente mortorio più totale…a parte noi non c’era nessuno…

31_03_2011b.jpgAbbiamo dunque un po cazzeggiato parlando del più e del meno…poi, qualcuno è cominciato ad arrivare…pian piano anche altri esploratori stranieri sono entrati…e noi avevamo sempre la speranza che arrivasse qualche “hacker” autorizzato a portare un po di scompiglio.

Purtroppo, abbiamo avuto solo la visita (come dice qualcuno “come l’orologio a cucu”) del Bahro che immancabilmente a ogni ingreasso di un nuovo esplorazione sbucava dal nulla davanti al book di collegamento a K’veer.

Dopo qualche altra discussione più o meno seria sui gusti musicali, i posti da cui veniamo e ciarlerie varie, Giovanni ha proposto di andarea ad Ahnonay per fare la ripresa del video della Maratona Acquatica ideata da me in per un GiovediQuI passato…un evento che non credevo potesse tanto interessare e per cui devinito “work in progress” come per segnalare che era un evento buttato là, non studiato proprio nei minimi dettagli ma che poi si era rivelato molto apprezzato…così tanto da richiederne un bis solo per girarne il video che non era stato possibile girare la volta scorsa.

31_03_2011c.jpgDritti ad Ahnonay.

Gucichi è subito caduta…facendosi però non troppo male…

E’ tornata da noi (avevo per l’occasione mandato inviti alla mia era a tutti i presenti)…e abbiamo intrapreso un viaggio a nuoto con varie tappe.

Giovanni è stato il timoniere dettando come un saggio regista le azioni da compiere…dandone ciack iniziale e finale. Prima tappa “la torre” come punto di ritrovo iniziale.

31_03_2011d.jpgUna volta giunti tutti lì, siamo partiti nuotando verso “l’orizzonte” (non vorrei spoilerare troppo). Ciò a richiesto una discreta nuotata la cui presupponeva “una forza nelle bracia non indifferente!”.

Appena arrivati….di nuovo in acqua verso il libro di collegamento alla “Galleria di Ahnonhay” come punto di ritrovo. Da lì, di nuovo in acqua verso “la bilancia” presente in mezzo alla laguna.

Qualcuno sentiva l’acqua un po freschina…altri calduccia…forse dovuto a correnti alternative…

Di nuovo direzione terraferma…e di nuovo ulteriore decisione…

31_03_2011e.jpgDove andare stavolta…? Quale obbiettivo raggiungere…?

Cos’altro mancava da esplorare?

Beh..dopo qualche battuta..chiacchiera…abbiamo deciso di concludere questa ripresa video tornando alla prima tappa…andando però stavolta a fermarci davanti “la porta”.

Arrivati, ci siamo salutati…io sono uscito e altri avevano già abbandonato la Caverna.

Non sarà stata la serata che avevo in testa…a parte un po di musica messa da Martino diffondendola tramite il proprio microfono…ma è stata comunque una serata fresca, movimentata, spensierata…una bella serata che festegia comunque la primavera…con i suoi colori e le sue emozioni.

Cosa faremo la prossima volta? Per scoprirlo….basterà scendere in Caverna al prossimo GiovediQuI!! A presto! Shorah

 

31_03_2011f.jpg

 

 

Seven: i numeri oscuri

ciao2.jpgCIAO5.jpgMi stavano aspettando.

Stasera siamo in pochi.

Fa niente, faremo lo stesso l’esplorazione.

Affronteremo i meandri oscuri di Teledahn.

Forza. Andiamo. L’avventura ci attende.

KIimage0207.jpg

KIimage0208.jpg

KIimage0209.jpgCIAO9.jpg

Ragazzi!! Ma siamo sicuri di quello che stiamo facendo?

Siete consci dei pericoli a cui andiamo incontro?

L’ascensore di Teledahn non è sicuro per 4 persone!!

Stiamo salendo.

Un brivido corre lungo la schiena. Forse è la paura…forse l’emozione…o forse solo il clima freddo intenso che si respira all’interno di questo tronco…anzi, di questo megagambo di fungo.

Le spore ci volano intorno…e adesso sono sotto di noi. Le guardiamo dall’alto mentre il mezzo di trasporto ci fa ascendere a livelli più alti…più conosciuti…più familiari…più luminosi…e ci allontana dall’atmosfera cupa che si respira appena giunti nell’Era.

ciao13.jpgEccoci.

Ci siamo.

Iniziamo ad esplorare l’intero studio.

Nello sbandamento di sensi avuto nel trasporto dal piano inferiore fino a giungere a questo stupendo attico…non ci siamo accorti che l’ascensore ha mietuto la sua vittima…Gucichi…che è rimasta bloccata tra l’ascensore ed il piano…ma faccio in tempo a salvarla tirandola a me…lo stesso però non accade con Ryan. Con lui non faccio in tempo. Troppo tardi. Seconda vittima. E stavolta vince l’ascensore.

KIimage0210.jpgAhimé, devo tornare sui miei passi.

Ryan è riuscito a salvarsi dalla caduta usando il collegamento a Relto.

Adesso è lì, sul suo isolotto in mezzo alle nubi che usa il KI per avvertirci dell’avvenimento infausto. Ci diamo appuntamento al Q.I. per ripetere l’operazione di collegamento alla mia era di Teledahn.

Gli altri intanto perlustrano l’area in ricerca di qualsiasi cosa di inusuale. Ci attendono. Osservano ogni angolo per riuscire a scorgere ogni dettaglio e riuscire a scovare l’inusuale. Ma la ricerca già in partenza si sa che è vana.

 

ciao12-1.jpgciao18.jpgciao15.jpgTeledahn non è che una tappa, un punto di congiunzione tra la nostra realtà di Quartiere alla macro-realtà dell’intera Caverna…lo studio in Ae’gura…a cui si accede solo tramite un libro di collegamento posto in un luogo segreto e sicuro.

Prima di andare…ci soffermiamo ad ammirare il trascorrere del tempo buttando uno sguardo alle nostre spalle ed ammirando noi stessi che fungiamo quasi da lancetta….e poi ci lasciamo trascinare guardando dinanzi a noi, oltre le finestre, oltre il vetro che ci separa dall’intera Teledahn. Ammiriamo la luce offuscata dalla nebbia…che in lontananza…sappiamo…cela anche Shroomie. Ma non è lui il nostro obbiettivo.

Siamo alla ricerca degli oscuri numeri…i numeri segreti…i numeri che facevano parte di un enigma….di un mistero…ormai dimenticato, perduto, svanito.

CIAO20.jpgSiimo in Ae’gura. Ci inventiamo miradi di possibili posti dove potrebbero trovarsi i numeri D’ni…ma nessuno è quello vero, quello autentico.

Ognuno vede numeri un po ovunque. Io li vedo in un quadro…che raffigura proprio il nostro arrivo…la finestra illuminata dall’interno mi ricorda il numero D’ni “6”. Forse è solo la mia fervida immaginazione che lavora da sola. Non è neanche questo il numero che cerchiamo…che poi ne cerchiamo addirittura più di uno. Non è possibile. Non li vediamo. Forse siamo ciechi…forse ci ha oscurato la vista tutta la sensazione provata fin dall’inizio di questo incauto viaggio. Fatto sta che la serata si chiude con l’obiettivo rimasto lì, appesa come i quadri nello studio…in attesa che qualcun altro ne sveli il proprio mistero.

Non saremo riusciti nel nostro intento, ma di sicuro abbiamo passato ancora una volta una magnifica serata…in compagnia della signora avventura. Alla prossima. Shorah.

Giovedì QuI: e siamo a 6

 

5-1.jpg

Non potevo non iniziare lodando per lo stupendo lavoro per il manifesto un certo Ryan, un nuovo entrato in Caverna…che con questo assaggio ci ha subito dimostrato la sua peculiarità…la poesia nella foto.

KIimage0194.jpgKIimage0195.jpgDalle immagini si riesce a capire che è stata una serata all’insegna delle Ere Giardino. Ormai una consuetudine Giovidesca (passatemi il termine), che finirà quando non ci sarà più nessuno da aiutare (speriamo mai, altrimenti vuol dire che la Caverna non si arricchisce di nessun elemento).

Come quasi tutti i Giovedì ci fa compagnia il nostro amico Canadese Ethan…che è il pepe degli incontri….anzi, più che pepe…è il wasabi degli incontri!!

Non ci è voluto tanto ad aprire la porta di Tsogal e quindi ci è sembrato doveroso andare anche a Eder Delin.

KIimage0197.jpgKIimage0196.jpg

Certo…non prima di esser passati a dare una pulitina alla Caverna Bahro…altrimenti poi gli insettoni si arrabbiano e ci spiaccicano.

No dai, scherzo…nessun Bahro ci spiaccica…ma comunque ogni tanto una visitina in grotta fa bene. L’atmosfera cupa bluastra con quella polvere che scende dalle lanterne…ripaga sempre gli sforzi fatti per arrivarci.

E poi, come rinunciare al classico Mystiano di “cadere tra le stelle”.

Non so se si nota…io sono quel puntino dentro al riquadro rosso nel centro della foto…proprio appena sotto il cratere.

KIimage0198.jpgKIimage0199.jpgEccoci poi arrivati a Eder Delin. Uno dei 5 giardini complessivi presenti in Uru. L’unico insieme a Eder Tsogal ad aver bisogno di tutti noi per riuscire a aprire la porta.

 

Se vi domandate del perché del mio vestito stravagante…beh, era il giorno del ringraziamento ed il mio era un arduo tentativo di assomigliare ad un tacchino servendomi della merce presente in armadio a Relto.

Gambe marroncine, dorso marrone, sotto il collo il gargarozzo rosso e poi la cresta in capo. Più di così non potevo fare.

Ma ecco notare in lontananza alcuni dei membri del QI (Pinny e Ryan…oltre a Guci che forse non si scorge ma che dovrebbe essere nella piazzetta al di sotto del livello del giardino).

KIimage0200.jpgPorta aperta in onore di Ryan. In molti si entra per tornare nuovamente nella Caverna Bahro e riassaporare così la magica atmosfera che solo in quel luogo ci sommerge con la sua solitudine celestiale.

Tutta sta frasona semi-poetica per cosa?? Vi chiederete…! Beh, naturalmente tutto ha un secondo fine. Il secondo fine del mio tentativo poetico era solo per riprendermi un po di autostima dopo le seguenti foto che di sicuro non possono far altro che divertire per la loro vena umoristica in cui il colpevole pazzo Ethan mi ha trascinato.

Oddio, come si vede non ero il solo. Pure Geppo si è unito a noi. Si pareva i tre dell’ave maria. Il buono, il brutto e il cattivo.

KIimage0201.jpgKIimage0202.jpgKIimage0203.jpgEccoci qui, noi del QI.

Una foto che resterà di sicuro negli annali dell’avventura Uruiana.

Il bello è che diamo sempre di pazzo a Ethan, ma forse in fondo in fondo, i veri pazzi siamo noi che cerchiamo di imitarlo. Imitare una persona magnetica come lui è e sarà sempre difficile. L’unica consolazione per noi è di accompagnarlo per quanto possibile nelle sue acrobazie. E stavolta ci siamo riusciti. La porta si chiude a ghigliottina su di noi ma la magia ci assiste. Rimaniamo intrappolati in mezzo alla ignobile porta che in più di un’occasione è stata oggetto di vari accidenti da parte di tutti gli abitanti della Caverna.

KIimage0204.jpgPoi finalmente il ritorno a Casa. Al proprio quartiere. Fra mura amiche. Abituate ai nostri svalvolamenti. Dove il clima che si respira è familiare. La tensione si allenta e ci ritroviamo rilassati a contemplare Piazza Shorah (era il nome che si era dato alla piazza prima che chiudessero MOUL).

Questa foto è dedicata alla Piazza. Alla sua atmosfera. Al suo essere il centro principale di numerosi incontri. Il punto di ritrovo ideale per ogni membro di un quartiere. Con le sue luci quasi Hollywoodiane che puntano verso un soffitto che naturalmente manca o che, volendo, si può dire che sia la Caverna stessa essendo ogni Bevin e Kirel all’interno del Vulcano in New Messico.

L’ultime foto, visto che la prima è dedicata a Ryan, la dedico a Pinny…altra reporter dei viaggi Mystiani. Di foto ce ne sarebbero una marea ma metterle tutte sarebbe impossibile. Di sicuro potranno trovare spazio nel Book di fine anno con il quale ci congediamo da un periodo Mystiano fatto di alti e bassi per intraprendere un periodo, speriamo, ricco di novità. A tutti un arrivederci alla prossima puntata. Shorah.

574u.jpg578x.jpg580c.jpg

 

E siamo a 5…Giovedì QuI

Purtroppo in questa serata, io Sheykan, no c’ero…ma un nuovo membro del Giornalismo QuI si è fatto avanti e ha scattato qualche foto riportando un breve commento che racconta la serata trascorsa. Metto ora di seguito le foto più significative e la loro didascalia. Spiacente di non essere più descrittivo, ma meglio che per stavolta a parlare siano le sensazioni che le immagini riescono a dare. Alla prossima.

Inizia l’avventura maledetta di Ryan…”Aprite quella porta” (by Sheykan)

1.jpg

Ryan:

Ecco la tavola rotonda…siamo: Io, Guci, Amusis, Ethan e Sechelot (tutti giusti?? XD) prevedo che qualcuno mi ucciderà!

 

 

 

2.jpg

Ryan:

Io che sto attendendo il mio numero…ero l’ultimo, per questo ho avuto il tempo di fare la foto…notate in lontananza qualcuno che non so chi sia (non riesco a vederlo benissimo XD)

Tentativi vani….TROPPI tentativi vani! in lontananza.. David e Sechelot decidono il da farsi…io e guci (in lontananza) assistiamo….XD

 

 

4.jpg

Ryan:

Questa è fantastica..ahahahahha! guardate me correre come un pazzo nel disperato e inutile tentativo di poter raggiungere la porta! ahahah! corre anche ethan! e gli altri? GUARDANO O__O 
Fantastico il rimprovero di Sechelot nei miei confronti “3333333333333333333333” con conseguente mia ribellione “l’ho premutoooooooooooooooooooo”, con conseguente rassegnazione “okkkkkkkk” con conseguente incitamento “corriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii”… Rhob dice “oooooooooooooooooo” ahahahahahahahhhahahaha! rido sempre ogni volta che la guardo!

 

6.jpg

 

Ryan:

Io che piango e che prego che, con qualche parola dolce, possa aprirsi….

 

 

 

5.jpgRyan:

Tutti se ne sono andati a dormire, dopo aver distrutto una mia vaga richiesta di un ultimo tentativo (XD) e i rimanenti abbiamo parlato un pò… 

Bene raga…queste sono le foto che ho potuto fare…spero che vi trasmettano quella serenità che ho potuto provare io durante quel meraviglioso giovedì… 
vi voglio tutti in caverna giovedì prossimo! apriremo quella porta insensibile e faremo tante foto! (ehi non me le fate fare solo a me! XD)

Giovedì QuI per la quarta volta

KIimage0178.jpgNon mi sembra ancora vero…da un’idea partita da soli 3 explorer siamo giunti a definire questi incontri un evento bello e molto apprezzato.

Chi si immaginava che sarebbe bastato così poco? C’è anche da dire che la maggior parte del successo è dovuta ai nuovi ingressi in Caverna che hanno creato i presupposti per avere sempre qualcosa da fare per aiutare i nuovi explorer (in pratica si apre sempre almeno una porta di un giardino).

Inoltre, fa la sua parte anche il Torneo di Ahyoheek giunto alla sua quarta edizione, il quale attende la partita tra Rhob e Pinny per giungere alla sua fase conclusiva.

KIimage0179.jpgKIimage0180.jpgKIimage0181.jpgDopo tanto…ma tanto…ma tanto tempo al Quartiere si è rifatto vivo Rhob e finalmente è riuscito a giocare le sue partite in extremis…prima che il Q.I. si pronunciasse per una sua eliminazione a tavolino. Ma siamo gente buona e paziente:).

Mancava Pinny e perciò non si son potute finire tutte le partite di qualificazione. Mentre Rhob faceva le sue partite è chiaro che non tutti stanno con le mani in mano e c’è chi fa qualche bischerata qui e chi fa una sciocchezzuola là:).

KIimage0182.jpgKIimage0183.jpgKIimage0184.jpgSe da una parte c’è la Guci colta da un momento di dolcezza e affettuosità; dall’altra c’è da tener presente che questa sera c’è Ethan a dare un forte contributo a far impazzire l’incontro al Q.I. :).

Ethan salta, monta sul tavolo dell’heek, scorrazza liberamente in giro per il Bevin come una cane che fa le feste al proprio padrone di ritorno da un lungo viaggio (metafora perfetta per far capire la gioia e la frenesia di Ethan).

KIimage0185.jpgC’è anche da aggiungere però che stavolta Ethan non era da solo…anche il sottoscritto Sheykan era impazzito e mi son divertito ad andare in giro per il Bevin portando a spasso una zucca di Halloween.

Unendosi a questa mia impresa, in un attimo a Ethan e a me è venuta un’ideuzza strampalata: portare la zucca dentro la classe.

Abbiamo fatto vari tentativi, varie prove, vari calci son stati dati e a turno tenevamo la porta della stanza aperta…ma niente…forse la zucca era troppo grossa? Bene…si va a prende quella piccola…ma anche stavolta niente…e dopo altri innumerevoli tentativi dettati più da unn raptus di follia che dalla logica…ci siamo dovuti arrende…ed insieme agli altri membri del quartiere siamo andati ad aprire la porta di Tsogal.KIimage0187.jpg

KIimage0188.jpgQualche tentativo non andato a buon fine…ma poi anche stavolta ce l’abbiamo fatta. Porta aperta, accesso alla Caverna Bahro consentito, nessuno ha perso stavolta il libro di Relto, tutti coloro che dovevano entrare son riusciti ad entrare, tutti coloro che volevan aiutare hanno aiutato. In pratica…a parte esser stati un po a abagno e preso un raffreddore nell’aspettare che il codice fosse valido…è filato tutto liscio.

Il bello dei giardini e che non essendo sempre gli stessi explorer ci si diverte…perché ogni volta per qualcuno è qualcosa di “nuovo”, che non faceva da un po di tempo…e poi…volete mettere la bellezza di quest’era? Seppur piccola è un gioiellino…una chicca.

KIimage0189.jpgAlla fine si è iniziato a discutere sull’open-source, sulla possibilità di mettere on-line le proprie ere, sugli aspetti tecnici per realizzare un’era più o meno complessa, sulla parte storica e narrativa che deve essa accompagnare.

In attesa che sia rilasciata Pradetsahv (un’era creata per lo più da Lillo ma con il contributo di tutto il QI) qualcuno vuole tentare di realizzare una propria Era…una propria creazione.

C’è però bisogno di 3 cose fondamentali: il programma giusto, saperlo usare, tanta creatività. A chi tenterà l’impresa i nostri migliori auguri. Quì finisce anche questo incontro…dopo giochi ed esplorazioni…infine anche chiacchiere tecniche. Il Giovedì QuI resta sempre ricco di avvenimenti e di spirito di gruppo. Un’atmosfera così calda a volte non si respira neanche nella realtà che è quasi sempre attorniata da problemi e situazioni fredde, dove riscaldarsi con la semplicità di una risata a volte risulta difficile. Per ora quindi…menomale che esiste il Quartiere Italiano…ma soprattutto…menomale che esistiamo noi…Quelli del Q.I. . Un caloroso saluto a tutti e…alla prossima…ci leggiamo qui, ci vediamo al Q.I. .

Giovedì QuI: terza serata

KIimage0169.jpgKIimage0170.jpgArrivato con qualche minuto di ritardo a questo incontro trovo tutti riuniti a Eder Delin…l’era giardino che troviamo nel Welcomer’s Bevin (il cosìdetto Q.I.Bis).

Appena arrivo ad attendermi il solito pazzo Ethan che rallegra queste serate (peccato non ci sia anche Silver…con Ethan formano la coppia più pazza di Uru).

Vogliamo aprire la porta…anche stasera…per coloro che ancora non hanno il pezzo di totem…e…non ci sembra neanche vero…codice letto da Sec…sto

KIimage0172.jpgKIimage0171.jpg

ffe toccate tutte perfettamente…la porta recepisce tutti i simboli…l’ingresso è ora possibile…e tutto al primo colpo!!

Wow!! Possiamo chiamarla bravura..esperienza di esploratori…oppure solo un grandissimo…fortuna :)!

Fatto sta che la porta è aperta e tutti entrano!

Io assisto…deciso nel fotografare questo momento bellissimo…tutto il quartiere (dei soliti) riunito con un solo obbiettivo: aiutare i nuovi esploratori. Se poi questo magnifico affiatamento è condito dall’atmosfera magica che si respira in quest’Era…bah, che dire, si resta quasi senza fiato, ti si riempe il cuore di orgoglio…felice di far parte di un gruppo così ben assortito e variopinto.

KIimage0173.jpgKIimage0174.jpgMissione compiuta in maniera egregia. Non tutti hanno atraversato la porta…e altri sono invece già tornati…per riunirsi con gli altri esploratori del Q.I. e decidere sul come proseguire questa serata.

Intanto però che decidiamo…Ethan ha una brutta, anzi, bruttissima idea…decide di assentarsi lasciando così incustodito il suo avatar…e non poteva presentarsi occasione più ghiotta per potersi rifare sulla pazzia di Ethan che porta alla pazzia anche le nostre menti:)! Tutti addosso a Ethan…tirandogli calcetti di simpatia e facendogli sentire “puzza di piedi signò” :)! L’iniziativa viene presa subito con entusiasmo da Sec…e poco dopo anche Gucichi e gli altri si uniscono intorno a Ethan…ora sì che lo inondiamo di un simpatico aroma formaggioso:)!!

KIimage0175.jpgLa simpatica scenetta sortisce i suoi effetti e adesso sappiamo dove andare…a Minkata!!

Dobbiamo aiutare un esxplorer a ottenere il suo mega pezzo di totem!

Purtroppo però alcuni membri, vista l’ora tarda, sono costretti loro malgrado a salutarci…ma questo non ci ferma dal continuare a divertirci. Riuniti a Minkata decidiamo sul da farsi…e subito scatta l’idea di iniziare dal far trovare le scarpe al nostro amico di quartiere.

Detto fatto. Attivo la mia preziosa caccia ai maker che porta alla Quarta Caverna e dirigo la spedizione (un trenino simpatico di esploratori pazzi persi tra le dune ed i pixel).

KIimage0176.jpgCaverna raggiunta…ma…le scarpe ahimé non ci sono…qualcuno se l’è portate via!! Eppure..erano qui…! Ma perché demoralizzarsi? Non è da Q.I., ed infatti proseguiamo con lo scherzare e ridere..si…perché l’importante è il viaggio non dove andremo:)….e come viaggio non è stato di certo tra i più tranquilli. Prima andavo a scatti e non potevo guidare bene il gruppo, poi mi son bloccato e al mio risblocco avevo perso tutti gli “inseguitori”…varie ricerche fra le dune avanti e indietro…varie cavolate dette per stemperare l’umore di chi si è perso nel buio in mezzo al deserto…ma poi finalmente son riuscito a recuperare tutti e portarli alla Caverna tanto agognata dove poi siamo stati accolti dall’amara sorpresa di non trovare le scarpe tanto desiderate:).

Insomma, in fin dei conti una bella serata pure per stavolta. In attesa di ulteriori serate degne di quest’ultima non mi resta che salutare tutti con quest’ultima foto che ritrae i membri del Q.I. riuniti sotto il cielo stupendo di Minkata.

 

KIimage0177.jpg

 

 

Giovedì QuI: il secondo incontro

KIimage0164.jpgKIimage0165.jpgRitrovo al Q.I., come al solito, e rotta verso Eder Tsogal per aprire tutti insieme la porta che fa arrivare alla Caverna Bahro per poter prende un pezzo di totem.

Stranamente ci siamo riusciti al primo colpo:).

Ma cosa succede?? Ethan!! Cosa..?? Hai perso il tuo libro di Relto…torna indietro!!

Troppo tardi…Ethan ha oltrepassato la porta e il suo libro di Relto è rimasto in Tsogal! L’unico modo che ha per uscire è proseguire ed andare nella Caverna Bahro…ma…come Ethan?? Il collegamento non funziona?? Come mai??KIimage0166.jpg Forse senza libro di Relto i Bahro non ti permettono di proseguire!! E ora? Come fare? Trovato!! Ragazzi!! Riapriamo la porta di Tsogal per liberare Ethan!! Dai su, forza…tutti insieme!!

Ethan non preoccuparti! Non aver paura…ti libereremo subito!!

E così è stato…tutti insieme abbiamo liberato Ethan…abbiamo festeggiato il suo ritorno e poi siamo tornati al sicuro al nostro Bevin per fare ad uno scontro tutti insieme al tavolo dall’Ahyoheek:)!

KIimage0167.jpgKIimage0168.jpgPartita con 5 elementi al tavolo…un susseguirsi di Libri…Penne…Scarafaggi…per un ritmo forsennato!! Nello stesso momento in cui vedevi un libro schiacciare uno scarafaggio, dall’altra parte uno stesso scarafaggio succhiava l’inchiostro di una penna…ed infine una penna prendeva il sopravvento su una pagina di un libro, decretandone la fine.

E’ stata una bella esperienza anche se molto incasinata:)! Anche di questa serata non possiamo lamentarci…due chiacchiere iniziali con qualche salto di gioia…l’apertura di Tsogal e la liberazione di Ethan…ritrovo al Quartiere per una partita multipla all’Heek! Beh…non c’è che dire…divertimento assicurato al Giovedì QuI:)!

La nascita del Giovedì QuI

KIimage0150.jpgKIimage0151.jpgKIimage0153.jpgEd eccoci di nuovo qui…al QI a fare l’ennesima partita di Ahyoheek valovelo per il Torneo…gruppo B.

A sfidarsi troviamo Sechelot e Pinny. Finalmente, sono riusciti a incontrarsi:).

La partita è inizi

ata

calma calma, una luce per parte…poi…da quando Pinny ha acceso la terza luce è stato un susseguirsi di colpi di scena. Pinny sembrava avesse la prima partita in pugno…ed invece Sec ha recuperato e poi battuto Pinny…ma le luci sul tavolo accese erano 5 per parte…segno di una parità di forza di entrambi.

Il secondo scontro ha fatto prima a finire che a iniziare. Vittoria di Pinny che ha acceso una luce…poi Sec ha preso in mano la partita e ha infilato Pinny con 3 scoccate decisive…3 luci per Sec accese, una sola per Pinny.

2 a 0. Per Sechelot. Ed ecco che dal susseguirsi di colpi di scena iniziali….dove sembrava che Pinny potesse tenere testa al grande Sec….il tutto è finito già prima di iniziare. Pinny ha retto per quanto possibile…ma Sec ha troppa più esperienza e bravura.

KIimage0155.jpgKIimage0156.jpgIl terzo scontro ormai poteva solo regalare a Pinny l’orgoglio di non uscire dalla Caverna con nemmeno un punto raccolto contro Sec…che sarebbe a dir poco meritato.

Il terzo scontro inizia subito male per Pinny…poi la svolta…un errore non voluto fa alzare Pinny dal tavolo proprio nel mentre ha effettuato un colpo vincente ma che il tavolo non segna…o meglio…non ricorda.

La galanteria di Sec non si fa attendere ed ecco che permette a Pinny di riaccaparrarsi della luce persa per un errore involontario. Pinny dunque si rianima ed infligge a Sechelot un uno due da paura, accende 5 luci…Sec solo 2…poi il colpo vincente. 1 punto anche per Pinny e partita che si chiude definitivamente sul 2-1 per Sec ma che nelle statistiche totali conta ben 11 luci accese da Pinny contro le 10 accese da Sec. Si dovesse assegnare un altro punto per chi ha acceso più luci rispetto all’avversario, il punto andrebbe di sicuro a Pinny che è riuscita a “battere” Sec…pur solo simbolicamente, nella conta finale di luci accese.

KIimage0158.jpgKIimage0159.jpgAlla fine della partita…coome al solito…si è discusso…ed è nata la proposta per un nuovo evento da effettuarsi al QI. Un incontro settimanale in un giorno che vada bene alla maggioranza per potersi rivedere anche solo per un ora ma che in quella ora si riesca a portare nuova linfa al QI…ormai decimato.

Ecco che è nata dunque l’iniziativa denominata poi da me “Giovedì QuI (..al QI)”. Ogni Giovedì dalle 21:30 in poi (certo, non fino a notte fonda…siamo dormiglioni:) ) c’è l’evento Reunion-Party dove ci rivedremo per chiacchierare, giocare, esplorare…e perché no…ballare e saltare:)!! Non mi resta che dirvi…alla prossima!!

Tra coni dinamici, partite da stress e diritti d’autore.

KIimage0106.jpgUna foto di Pinny e di Arjan tanto per iniziare. La prima è la nostra scrittrice di racconti unofficial creativi mystiani (non saprei come definirli meglio:) ); mentre il secondo è un nostro membro di origini Olandesi.

KIimage0107.jpgIn arrivo c’è anche la Gucichi sempre con la sua tenuta da Fata turchina…a cui più di una volta ho tentato di chiederle di esaudire i miei desideri…ma li ha sempre finiti…quasi penso che li finisca sempre tutti GBoss:)!

KIimage0108.jpgMa veniamo a noi…la serata è passata tra il dire cavolate varie e, udite udite, nel riportare al piano superiore, in piazza centrale, un Cono di Guardia…così che possa dare il benvenuto ai nuovi arrivi o anche solo ai membri del QI.

Il compito è stato arduo ma ce l’abbiamo fatta…in 4…ci son voluti 4 membri del QI, ma alla fine il Cono ha ripreso il suo posto in Piazza Shorah. E’ stata così anche smentita un’affermazione di un membro del QI che dichiarava con estrema convinzione che i coni della caverna sono statici, statici, statici. Vi assicuro invece, che portare per le scale un cono della Caverna è quasi più complicato che gestire e controllare la palla del Bevin. Salta, scappa, scivola via, sguiscia, rimbalza, torna indietro, si spara in alto, va di fianco e torna giù…poi di nuovo su..sparisce..riappare…non si muove manco a saltarci e si muove anche al solo sfiorarlo. E’ quasi più complicato spostare un cono che riuscire ad aprire le porte degli Eder:).

 

KIimage0109.jpgKIimage0113.jpgKIimage0112.jpgKIimage0116.jpgQuesti sono alcuni scorci della partita disputata tra la Betty e Leonardo…poco prima che lo stesso Leonardo mi sconfiggesse senza troppe reverenze allo stesso Tavolo di Ahyoheek, per la partita valovele per il 4° Torneo. Due partite cariche di patos, di adrenalina, di stress…molto sentite…due partite degne di uua finale di coppa del mondo (a detta dei presenti spettatori). L’importante è che ogni volta ci si diverta e che questo evento nel bene o nel male porti gente in Caverna, così da avere una scusante per ritrovarsi e fare due chiacchere.
KIimage0111.jpgKIimage0115.jpgEcco alcune immagini degli spettatori e del campo di gioco.
Finita la partita…bisogna dire che le chiacchere son stae poco…perché si sa, quando c’è da tentare di aprire una porta dei due giardini…le chiacchere stanno a zero. Bisogna agire, provare, tentare…fino allo sfinimento a volte…ma dobbiamo riuscirci.
Il numero era sufficiente…anzi, s’avanzava…per la prima volta da quando è stato riaperta la caverna…ho assistito a un sovrappopolamento in Eder Delin:).
Maglio così. Ognuno aveva un pezzo di stoffa. Ognuno aveva un compito. Il Magister poteva esclusivamente concentrarsi sulla lettura della porta e darci le dovute indicazioni sul quando pigiare il nostro simbolo. Prima ci sono state un po di disquisizioni sui diritti d’autore per il metodo brevettato da Leonardo (così lui asserisce:) ) necessario per aprire nel più breve tempo la porta del Giardino.
KIimage0117.jpgDopo questo preludio e dopo qualche tentativo andato a vuoto per colpa di incomprensioni e dei famosi lag…siamo riusciti nell’intento…abbiamo aperto la porta che conduce alla caverna Bahro e al pezzo di totem. Ora possiamo andare a nanna tutti più felici…tra dei coni dinamici, una partita da stress e dopo aver discusso sui diritti d’autore di Leonardo:).
Alla prossima.
Noi siamo quelli…quelli del QI:)!!

 

 

Pagine:12»